perché è importante fare sport dopo i 50 anni

Lunedì, 01 Maggio 2017 17:41
(0 Voti)
Scritto da 

Quali tipi di esercizi fisici possono aiutare le abilità mentali complessive dopo i 50 anni? Esercizio aerobico come corsa o camminata, e di resistenza, come il sollevamento pesi, rispettivamente potenziano le capacità cognitive da una parte, quelle esecutive (ovvero i processi mentali orientati al raggiungimento di obiettivi) e la memoria dall’altra. Lo rivela un’ampia analisi pubblicata sul British Journal of Sports Medicine e basata sul riesame di una vasta mole di dati ottenuti da 39 studi già pubblicati.

Il lavoro è firmato da Joseph Northey della University of Canberra Research Institute for Sport and Exercise, in Australia. Gli esperti hanno analizzato tutti i dati a disposizione sul ruolo dello sport (di diverso tipo, intensità e durata) sulla salute del cervello degli adulti. E’ emerso che, indipendentemente dalle condizioni di partenza del singolo individuo in quanto a capacità cognitive ed eventuale declino mentale già presente, lo sport aiuta a proteggere il cervello degli over 50 e andrebbe per questo ”prescritto” dai medici ai propri pazienti.

In particolare la ricetta della salute cerebrale dice che fa bene alla mente praticare qualcosa come 45-60 minuti di attività fisica (da moderata a intensa) per una o più volte a settimana (più giorni la si pratica e meglio è). In particolare l’esercizio aerobico potenzia le capacità cognitive globali dell’individuo; quello di resistenza potenzia memoria e funzioni esecutive. Promosso infine anche il tai chi, legato a rafforzamento delle funzioni cognitive e ottima disciplina per persone non proprio giovanissime che possono avere più difficoltà con altre pratiche sportive.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 142 volte

commenti

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.